Catania, due giornate di squalifica a Zanchi. Una a Stancampiano

Tre punti persi negli ultimi minuti e anche due calciatori squalificati. Tanti rimpianti per il Catania dopo la trasferta di Campobasso. Il Giudice Sportivo di Serie C ha reso noti i provvedimenti presi per il match giocato sabato 6 novembre, dato che gli etnei dovranno recuperare mercoledì 10 novembre il match contro la Vibonese. Due giornate di squalifica per Zanchi, una per Stancampiano (che non ha neanche giocato).

I PROVVEDIMENTI

“SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE

ZANCHI ANDREA (CATANIA)
per avere, al 31° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta violenta nei confronti di un avversario in quanto, con il pallone a distanza di gioco, effettuava un tackle scivolato, frontalmente rispetto al suo avversario, e, nel tentativo di contendere il pallone, lo colpiva con i tacchetti alla caviglia, senza provocare conseguenze fisiche all’avversario. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 38 C.G.S, valutate le modalità complessive della condotta e considerato che non risultano conseguenze a carico dell’avversario.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA

STANCAMPIANO GIUSEPPE (CATANIA)

per avere, al 22° minuto del primo tempo, tenuto una condotta irriguardosa nei confronti dell’arbitro, in quanto, in segno di protesta verso una sua decisione, a gioco in svolgimento, si alzava dalla panchina uscendo dall’area tecnica ed effettuando gesti plateali con le braccia urlando parole irrispettose. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 36, comma 1, lett. a), C.G.S, valutate le modalità complessive della condotta e le parole utilizzate e ritenuta la continuazione ( r.a.a.)”.