Maniero si scusa: “Zeman? Mio maestro. Non ho esultato per offendere”

Riccardo Maniero coccola Foggia, i suoi tifosi e soprattutto il tecnico avversario. Ieri la gara giocata dalla squadra di Braglia in casa contro i rossoneri di Zeman è finita 2 – 2 e l’ultima rete dei biancoverdi è stata segnata proprio da Maniero che con l’allenatore boemo ha un rapporto speciale.

“Non ho esultato contro la nostra squadra avversaria – ha dichiarato via social -. Sulla panchina del Foggia è seduta una delle persone più vere ed importanti che abbia conosciuto nel mondo del calcio. Oltre che un grande MAESTRO, è una persona alla quale voglio un grande e sincero bene”.

“Mi dispiace si sia potuto creare questo piccolo disguido e ci tenevo a fare chiarezza: nel momento del gol sono andato sotto la tribuna per esultare con i familiari, ed, involontariamente, sono passato davanti la panchina avversaria senza offendere“.

Di seguito il post

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Riccardo Maniero (@rikym87)