Fondo PIF interessato a club “minore” italiano. E i tifosi rosa…

Il fondo PCP Capital Partners, che insieme al fondo sovrano dell’Arabia Saudita (PIF) ha acquistato di recente il Newcastle, squadra di Premier League, è interessato un club italiano che attualmente milita nelle serie inferiori. La notizia, confermata dall’agenzia Ansa, è stata anche ripresa dall’autorevole sito calcioefinanza.it.

Amanda Staveley, proprietaria al 10% del Newcastle con il fondo PCP Capital Partners, ha sottolineato che potrebbe essere interessata ad un’eventuale compartecipazione in un club “minore” italiano, che sarebbe già stato individuato. La società in questione militerebbe ora nelle serie inferiori, ma si ritiene che possa avere interessanti prospettive di sviluppo, se ben supportato. Per il momento la trattativa sarebbe in stand by.

Staveley, in un’intervista rilasciata al The Telegraph, ha confermato l’interesse per il calcio italiano: “Abbiamo parlato con Inter e anche col Milan, è vero, ma il problema è legato alla struttura disastrosa del campionato italiano. C’è stato anche un breve sondaggio per il Bordeaux. Ora, comunque, non siamo più interessati all’Inter“.

Ovviamente la notizia solletica i tifosi del Palermo che hanno cominciato a sognare. Diciamo (e sottolineiamo) “sognare”, perché ancora non c’è nessun indizio concreto che lasci pensare che la società in questione possa essere quella rosanero. Ma non è un mistero che tra le società “in vendita” nel panorama delle serie minori c’è anche quella di Dario Mirri, come più volte confermato dallo stesso presidente.

LEGGI ANCHE

ADDIO A GIAMPIERO GALEAZZI