Palermo, non soltanto Lucioni: la riscossa parte dai senatori

Il Palermo si affida ai senatori per rialzare la testa. Tra questi Fabio Lucioni, uno dei più positivi nell’ultima uscita col Cittadella visto che ha evitato un parziale che poteva essere peggiore. Su di lui che sa come vincere ed è il migliore come prestazioni dei nuovi acquisti si dovrà fare affidamento.

Altro senatore è Brunori, che ha parlato di momento no e del fatto di aver “perso certezze”. A differenza dello “zio” però con i veneti è andato maggiormente in difficoltà e i tifosi si aspettano che migliori il suo score fermo a quattro reti. Lo scrive Alessandro Arena sul Giornale di Sicilia.

E’ stato criticato anche Pigliacelli, non per errori in parata ma per dei lanci lunghi che denotavano mancanza di idee. Infine, altra chiave per risollevarsi è quella di affidarsi a Marconi, che dovrà sostituire con tutta probabilità Ceccaroni al liberati, e Valente ormai conoscitore della squadra come il difensore.

LEGGI ANCHE

PALERMO, BRUNORI NON SEGNA PIÙ

TONI: “I TIFOSI DIANO FIDUCIA A CORINI”

VENTURA: “PALERMO, CHE PECCATO”