Torino – Atalanta 1 – 1, LE PAGELLE: Ilicic spacca la partita

Un primo tempo ben giocato, chiuso in vantaggio dal Torino. Poi entra Ilicic. Gasperini azzecca il cambio all’intervallo e l’Atalanta torna se stessa dopo un brutto avvio: a decidere il match sono i gol di N’Koulou a fine primo tempo e quello dello sloveno a inizio ripresa, che fissano il risultato sull’1-1 nel freddo dello Stadio Grande Torino. Brivido nel finale per un fallo da rigore di Sirigu su Gomez lanciato a rete, ma il Papu era in netto fuorigioco.

Marcatori: 45′ p.t. N’Koulou (T), 9′ s.t. Ilicic (A)

Torino: Sirigu 6; De Silvestri 5.5, N’Koulou 7, Burdisso 5.5, Ansaldi SV (14′ p.t. Barreca 6); Baselli 6, Rincon 5.5, Obi 5.5 (27′ s.t. Boye 6); Iago Falque 5.5 (35′ s.t. Edera SV), Belotti 6, Ljajic 6.5.

Atalanta: Berisha 6; Toloi 6, Caldara 5.5, Masiello 5.5; Hateboer 5.5, Cristante 6, Freuler 6.5, Spinazzola 6; Kurtic 5 (1′ s.t. Ilicic 7.5), Petagna 6.5 (28′ s.t. Cornelius 6), Gomez 6.

LE PAGELLE DI NAPOLI – JUVE

LE PAGELLE DI ROMA – SPAL

I MIGLIORI

Ilicic: Gasperini lo inserisce all’intervallo. Lui spacca la partita: esuberante, punta l’area con veemenza e quando Petagna (rivitalizzato dall’ingresso dello sloveno) gli serve l’assist al bacio, lui non può sbagliare. L’Atalanta con lui è un’altra cosa.

N’Koulou: Primo gol in Italia per il difensore granata (lasciato colpevolmente solo dalla difesa), che gioca una partita ordinata. Poche colpe sul gol del pari di Ilicic.

Ljajic: Il suo atteggiamento a molti non piace, ma prima o poi i lampi di classe arrivano. Si iscrive a referto con il calcio d’angolo che fa da assist a N’Koulou dopo aver fatto impazzire la difesa con giocate d’alta scuola. Nella ripresa però il Toro si sgonfia e nessuno lo segue.

I PEGGIORI

Kurtic: Lo specchio dell’Atalanta del primo tempo: inconcludente e nervoso all’inverosimile. Gasperini lo toglie all’intervallo ed il cambio è quantomai azzeccato.

Caldara: Errori grossi non ne fa in realtà, ma alla lunga sembra subire la grinta di Belotti. Quella spallata e l’angolo regalato per il gol del vantaggio del Torino (non impeccabile nemmeno il suo apporto in marcatura) ce li ha sulla coscienza.