Palermo troppo brutto, vince il Cittadella (0 – 1). Il Barbera contesta

Un Palermo troppo brutto per essere vero. I rosanero perdono contro il Cittadella dopo una gara molto bloccata nei primi 45 minuti e ben giocata dagli ospiti nella ripresa. Nel primo tempo sono pochissime le occasioni da gol, entrambe le squadre non riescono a essere incisive con la palla. Il Palermo prova a svegliarsi con le sostituzioni nella ripresa, ma alla lunga è il Cittadella a prendere campo e nel finale arriva il meritato gol di Pandolfi, che fa ‘esplodere’ la contestazione del “Barbera”: i tifosi prima applaudono ironicamente e poi subissano di fischi la squadra. Cori anche contro Eugenio Corini, contestato da gran parte dei presenti allo stadio.

LE PAGELLE DI GUIDO MONASTRA

ORE 18.12 – FINISCE LA PARTITA, VINCE IL CITTADELLA TRA I FISCHI DEL “BARBERA”.

55′ s.t. – Pandolfi è stato ammonito per essersi tolto la maglia. Grande esultanza del Cittadella, Palermo ancora fischiato.

52′ s.t.GOL DI PANDOLFI. Colpo di testa preciso dell’attaccante del Cittadella, vantaggio meritato. Fischi assordanti del “Barbera” per il Palermo, che seguono gli applausi ironici alla rete degli ospiti.

49′ s.t. – Ammoniti Segre per proteste e Branca per fallo sul numero 8 rosanero.

47′ s.t. – Il Cittadella sembra averne più del Palermo in questo finale. I rosa faticano anche a portare su il pallone, i lanci lunghi non danno frutto.

45′ s.t. – Nove minuti di recupero.

41′ s.t. – Il Palermo raccoglie le energie e prepara l’assedio finale. Il Parma sta perdendo a Lecco, la vittoria sarebbe importantissima.

38′ s.t. – Cambio nel Palermo: fuori Coulibaly e Aurelio, dentro Henderson e Lund. Sostituzione anche nel Cittadella: fuori Carriero, dentro Kornvig.

33′ s.t. – Palermo senza idee. I rosanero non riescono proprio a essere incisivi quando hanno la palla, nel secondo tempo sono state pochissime le occasioni da gol.

28′ s.t. – Cambio nel Cittadella: fuori Negro, dentro Angeli.

28′ s.t. – Occasionissima per Maistrello, che colpisce di testa sugli sviluppi di calcio d’angolo. Palla alta di poco, il Palermo è in sofferenza.

25′ s.t. – Doppio cambio nel Cittadella: fuori Cassano e Pittarello, dentro Mastrantonio e Maistrello.

24′ s.t. – Grande occasione per Cassano. Il 10 del Cittadella tira forte di destro dal limite dell’area di rigore, palla alta non di molto.

21′ s.t. – Altro cambio nel Palermo: fuori Stulac, dentro Segre.

20′ s.t. – Ci sta provando Valente a dare la scossa al Palermo. L’esterno rosanero ha già crossato due volte dentro l’area di rigore, creando apprensione nella difesa del Cittadella. Il “Barbera” apprezza lo spirito del numero 30 e spinge la squadra.

17′ s.t. – Nel Palermo non cambia nulla dal punto di vista tattico dopo le sostituzioni: Valente gioca destra, Mancuso sulla sinistra.

15′ s.t. – Si riprende. Cambi nel Palermo: fuori Insigne e Di Mariano, dentro Mancuso e Valente.

13′ s.t. – Problemi di comunicazione con la sala Var, gioco fermo al “Barbera”.

10′ s.t. – Ammonito Salvi per fallo su Di Mariano.

9′ s.t. – Palermo in difficoltà. I rosa non riescono a trovare linee di passaggio ‘pulite’ nella metà campo avversaria. Insigne sta sbagliando tantissimo, Brunori è ‘abbandonato’ tra i difensori del Cittadella, Di Mariano va a corrente alternata. Serve una scossa.

4′ s.t. – Grande occasione per Pittarello. L’attaccante del Cittadella tira forte di sinistro da dentro l’area di rigore, Pigliacelli è attento sul ‘suo’ palo e respinge.

ORE 17.16 – INIZIA IL SECONDO TEMPO. Cambio nel Cittadella: fuori Amatucci, dentro Pandolfi.

ORE 17.00FINE PRIMO TEMPO. Gara ‘bloccata’ fin qui, pochissime le occasioni da gol; la più importante è stata costruita dal Palermo proprio a tempo scaduto, Coulibaly è andato vicino al vantaggio con un colpo di testa. Per il resto, i rosa non sono riusciti a essere incisivi.

45′ p.t. – Grande occasione per Coulibaly. Il centrocampista rosanero colpisce di testa da dentro l’area di rigore dopo un tiro deviato di Insigne ma la palla finisce sull’esterno della rete sopra la porta difesa da Kastrati.

40′ p.t. – Sta finendo un primo tempo molto tattico e ‘bloccato’. Nessuna delle due squadre riesce a creare serie occasioni da gol. Al Palermo serve una scossa, il “Barbera” mugugna…

35′ p.t. – Prolungata azione del Palermo, con batti e ribatti dentro l’area di rigore. Nessun tiro in porta, però, per i rosanero, che non riescono a concludere con incisività.

32′ p.t. – Asfissiante la marcatura di Coulibaly su Branca, lo segue per tutto il campo. L’80 rosanero ha grande libertà di movimento quando il Palermo ha il possesso palla e per lo più gioca centrale, il 4-3-3 ‘classico’ si trasforma in 4-2-3-1.

28′ p.t. – Che occasione sprecata dal Cittadella. Carissoni crossa forte dentro l’area di rigore, Amatucci prova il colpo di tacco da posizione ravvicinata ma si colpisce da solo.

25′ p.t. – Occasione per Salvi. L’ex rosanero tira forte da dentro l’area di rigore ma il suo tiro finisce alto sopra la traversa.

22′ p.t. – Secondo tiro di Brunori nel giro di pochi minuti. Il capitano calcia a giro di destro dal vertice dell’area, la palla finisce alta di poco.

21′ p.t. – Ci prova Brunori. L’attaccante rosanero riceve palla da Insigne, si gira col destro da dentro l’area di rigore ma il suo tiro viene deviato da Negro in calcio d’angolo.

18′ p.t. – Buona occasione per Amatucci, che colpisce di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Cassano. Palla a lato, Pigliacelli controlla senza dover intervenire.

15′ p.t. – Gara più equilibrata in questa fase. Il Cittadella ha preso coraggio ed è più propositivo con la palla tra i piedi. I rosa fanno fatica a trovare gli esterni d’attacco.

12′ p.t. – Anche il Cittadella si fa vivo dalle parti di Pigliacelli. Amatucci crossa tagliato sul secondo palo ma Vita non riesce a colpire, ostacolato da Aurelio. Palla sul fondo.

8′ p.t. – Ammonito Amatucci per un fallo su Coulibaly.

7′ p.t. – Potenziale chance per Insigne, che vince un rimpallo in area di rigore ma non riesce a concludere col ‘suo’ sinistro.

6′ p.t. – Buon avvio dei rosa, che hanno preso in mano le redini del gioco e attaccano molto sulle fasce laterali.

2′ p.t. – Prima indicazioni tattiche sul Palermo: Coulibaly marca a uomo Branca, il ‘regista’ del Cittadella. Il perno centrale del centrocampo è Gomes, con Stulac sul centrosinistra.

ORE 16.15INIZIA LA PARTITA. Il Palermo attacca dalla destra verso sinistra.

ORE 16.12 – Le squadre entrano in campo. Palermo in maglia rosa e pantaloncino nero, Cittadella in giallo.

ORE 16.00 – I giocatori rientrano negli spogliatoi. Tra poco l’ingresso in campo.

ORE 15.38 – Le squadre sono in campo per il riscaldamento.


Il Palermo torna subito in campo dopo la vittoria col Brescia e affronta il Cittadella in un test importante per dare continuità di risultati e tenere a stretto contatto la coppia formata dal Parma capolista e il Venezia.

LE FORMAZIONI UFFICIALI (calcio d’inizio alle ore 16.15)

PALERMO (4-3-3): 22 Pigliacelli; 37 Mateju, 5 Lucioni, 15 Marconi, 31 Aurelio; 80 Coulibaly, 6 Stulac, 4 Gomes; 11 Insigne, 9 Brunori (cap.), 10 Di Mariano.

A disposizione: 1 Desplanches, 13 Kanuric, 2 Graves, 3 Lund, 7 Mancuso, 8 Segre, 18 Nedelcearu, 25 Buttaro, 27 Soleri, 30 Valente, 53 Henderson.

Allenatore: Corini (oggi in panchina Lanna).

CITTADELLA (4-3-2-1): 36 Kastrati; 2 Salvi, 26 Pavan, 30 Negro, 24 Carissoni; 20 Carriero, 23 Branca (cap.), 8 Amatucci; 16 Vita, 10 Cassano, 11 Pittarello.

A disposizione: 77 Maniero, 4 Angeli, 5 Mastrantonio, 7 Pandolfi, 9 Magrassi, 17 Kornvig, 27 Danzi, 28 Rizza, 32 Maistrello, 92 Baldini, 98 Giraudo

Allenatore: Gorini.

Arbitro: Michael FABBRI (Ravenna)
Assistente 1: Alessandro GIALLATINI (Roma 2)
Assistente 2: Thomas MINIUTTI (Magnago)
Quarto ufficiale: Marco EMMANUELE (Pisa)
VAR: Paolo VALERI (Roma 2)
AVAR: Matteo GUALTIERI (Asti)

LEGGI ANCHE

SERIE B, I RISULTATI DELLA 13a GIORNATA