Catanzaro, esonerato Calabro: una vittoria nelle ultime sei in Serie C

Il Catanzaro ha esonerato Antonio Calabro. È questa la decisione presa dal club calabrese, resa nota tramite un comunicato.

Decisione frutto delle ultime uscite del Catanzaro, che pur arrivando alle semifinali di Coppa Italia Serie C (eliminando Palermo prima e Albinoleffe poi) ha continuato la sua crisi di risultati in campionato.

Dopo un grande avvio i giallorossi hanno perso all’11a giornata dentro casa con il Monopoli, per poi ricadere nuovamente al San Nicola di Bari. La vittoria successiva contro l’Acr Messina sembrava aver chiuso i problemi, ma in realtà qualcosa ha continuato a non funzionare: in successione una sconfitta con la Turris e due pari contro Juve Stabia e Monterosi.

IL COMUNICATO

La società US Catanzaro comunica di aver sollevato il tecnico Antonio Calabro dall’incarico di allenatore della prima squadra. La decisione del Club è arrivata al termine di una lunga e attenta analisi. Con Calabro vengono sollevati dall’incarico anche l’allenatore in seconda, Alberto Villa, l’allenatore dei portieri, Pasquale Visconti e il collaboratore Antonio Raione.

La società giallorossa ringrazia Calabro e il suo staff per il grande impegno e la serietà profusi e gli augura i migliori successi professionali per il prosieguo della sua carriera.

In attesa della definizione del nuovo tecnico, l’allenamento di domani sarà presumibilmente diretto dall’allenatore della Primavera 3 Giulio Spader.

LEGGI ANCHE

MESSINA, ORE DI RIFLESSIONE SU CAPUANO