CorSport – “Palermo, è Pelagotti il vero number one”

FOTO PEPE / PUGLIA

Alberto Pelagotti difende la porta del Palermo senza sosta. In tutto 65 partite: quasi 2 anni. In questa stagione ha saltato solo il match di Coppa Italia per far posto a Massolo. Uno score invidiabile quello del portiere oramai diventato “leader” dalla rinascita del club rosanero, nonostante gare con luci ed ombre.

L’estremo difensore c’è praticamente sempre. “In totale 76 presenze, più una in Coppa, nessun infortunio in 3 anni, nemmeno l’assenza per Covid”. Scrive Salvatore Geraci che analizza il portiere e il suo contributo nell’edizione odierna del Corriere dello Sport.

L’unico match saltato fu per scelta di Pergolizzi: Palmese-Palermo in D. Inoltre Pelagotti ha buon feeling con i calci di rigore: su sette totali ne ha parati due. Tre volte, invece, gli avversari hanno fallito.

Il portiere ha un contratto che scade a giugno e in questi giorni è arrivato in città il procuratore ed ex capitano rosa Sorrentino che ha fatto visita al Museo oltre a scambiare due chiacchiere con Castagnini. Però al momento non c’è fretta per il rinnovo. “Altri due anni di contratto? Non è vero nulla – afferma al Corriere dello Sport -“.

“Ho avuto uno scambio di idee con Castagnini che conosco da tempo. Bisogna vedere prima come va la situazione societaria. In un momento così delicato non credo sia giusto e corretto. Troveremo un accordo più avanti. Fosse per Pelagotti resterebbe qui ancora dieci anni. E il Palermo, da parte sua, lo vuole“.

LEGGI ANCHE

BIGLIETTI PALERMO – AVELLINO: AL VIA LA GIORNATA ROSANERO PER I TIFOSI

PALERMO, DA LUCCA A SARANITI, BROH E CORRADO: COME BRILLANO GLI EX