GdS – “Il trasformismo del Palermo, undici titolare sempre diverso”

FOTO PEPE / PUGLIA

Quattordici partite e mai una formazione titolare identica a quella precedente: è la tattica di Giacomo Filippi in questo campionato, che finora sta ripagando con il secondo posto. A quattro punti dal Bari.

Un organico equilibrato, che ha permesso al tecnico del Palermo di aumentare le rotazioni: su 22 giocatori in rosa – scrive Benedetto Giardina sul Giornale di Sicilia – in 19 hanno avuto l’occasione di iniziare dal primo posto. Soltanto Crivello, Marong e Corona non sono mai partito titolari.

Sono gli interpreti a cambiare, perché Filippi non rinuncia ai ‘suoi’ moduli. Chiunque siano i titolari, il Palermo si è schierato quasi sempre col 3-4-2-1 o il 3-5-2: in rare occasioni (forzate), i rosanero sono passati alla difesa a quattro, ma per via di infortuni o squalifiche.

LEGGI ANCHE

PROBLEMI FISICI PER LUPERINI E LANCINI: LE CONDIZIONI

CORSPORT – MIRRI SPIEGA LE STRATEGIE DEL PALERMO. E A GENNAIO…