Palermo, contro il Sudtirol tre moduli. Ma niente 4-3-3

FOTO PEPE / PUGLIA

Il Palermo in piena crisi di risultati: contro il Sudtirol Corini ha abbandonato il 4-3-3 per dare spazio al 4-2-3-1 e alla presenza del trequartista, ma la cosa curiosa è che non si è tornati al modulo madre neanche a partita in corso.

Come ricordato da Il Giornale di Sicilia, a partita in corso si è passati al 4-4-2 prima e al 3-4-3 poi: soluzioni che non sono servite per agguantare il pareggio, se non a creare una ghiotta occasione nel finale con il palo di Di Mariano.

Quello nel finale era uno schieramento più che spregiudicato, con Vido, Soleri e Brunori in attacco e Di Mariano e Valente nelle fasce: in quel caso il Palermo qualcosa è riuscito a creare, ma più per inerzia che per organizzazione tattica.