Colombo: “Il Palermo ha più pressione. Deve vincere, noi no”

“Palermo? Orgogliosi di andare a giocare con una squadra così importante“. Le parole dell’allenatore del Monopoli Alberto Colombo pronunciate in conferenza stampa.

L’allenatore ha analizzato i successi dei suoi prima del match: “Stiamo facendo qualcosa di straordinario e riceviamo anche poca attenzione. Non è scontato: essere secondi è motivo di vanto e forza. La pressione maggiore sta sulle spalle del Palermo, costretto a vincere per blasone. Noi “possiamo” vincere. E a volte ciò fa la differenza”.

Poi il capitolo infortuni: “Penso che questa settimana la sfortuna abbia colpito pesantemente la nostra rosa – afferma il tecnico -. Non riusciamo a recuperare Morrone e Fornasier, ai quali si aggiungono Arena e Hamlili. Siamo contati. Il numero sarà esiguo ma chi ci sarà avrà lo spirito per fare una buona prestazione“.

La partita è difficile e speriamo di creare le stesse difficoltà agli avversari – prosegue Colombo -. I due reparti offensivi potrebbero essere annullati da due difese solide. Speriamo non sia così. Se riusciamo a mantenere l’attenzione elevata offensivamente potremmo dire la nostra”.

Il Palermo in casa ha subito pochissimi gol. Troveremo una squadra che vuole fare la partita e noi cercheremo di rispondere con le nostre qualità. Non so se è un banco di prova definitivo: ne abbiamo passate altre, a volte le abbiamo fallite ma dalle sconfitte siamo usciti più forti di prima. Una sconfitta non cambia il nostro percorso. Certo è che la gara potrebbe darci qualche indicazione in più”, ha concluso.

LEGGI ANCHE

PALERMO – MONOPOLI, LE PROBABILI FORMAZIONI