Serie A, Genoa-Juventus 2-4: le pagelle del match

GENOA (3-4-3): Perin 6,5; Biraschi 5,5, Gentiletti 5,5, Rossettini 6; Lazovic 6,5, Veloso 6, Bertolacci 5, Laxalt 6; Pandev 6,5 (dal 33′ s.t. Lapadula 5,5), Galabinov 6,5 (dal 27′ s.t. Centurion 6), Taarabt 6 (dal 5′ s.t. Palladino 6). Allenatore: Juric.

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon 6; Lichtsteiner 6 (dal 28′ s.t. Barzagli 6), Rugani 5,5, Chiellini 6, Alex Sandro 4; Khedira 5,5 (dal 12′ s.t. Matuidi 6), Pjanic 6 (dal 35′ s.t. Bentancur 6); Cuadrado 6, Dybala 9, Mandzukic 6; Higuain 7. Allenatore: Allegri.

 

I MIGLIORI DEL MATCH

DYBALA 9: cinque gol in due partite per il numero 10 ex Palermo. Riporta la partita sul pari, dopo che la sua squadra era andata sotto di due gol, e gioca a tutto campo, aiutando anche in difesa con numeri da prestigiatore. È probabilmente nel suo migliore momento di forma e l’intesa con Higuain cresce a vista d’occhio. Nel finale mette il lucchetto al match. Fuoriclasse.

PANDEV 6,5: complice una pessima prestazione di Alex Sandro, la fascia destra è di sua proprietà. Ottimo lo spunto per il primo gol. Ci riprova di nuovo a fine primo tempo, ma Lichsteiner salva la situazione.

HIGUAIN 7: non trova la gioia del gol, ma si improvvisa assistman, scambiandosi di ruolo con Dybala. Cerca spesso la verticalizzazione e arretra per giocare di sponda. Sfortunato in due occasioni in cui conclude di poco al lato.

 

I PEGGIORI DEL MATCH

ALEX SANDRO 4: partita pessima del terzino brasiliano. In occasione del gol del Genoa si fa superare troppo facilmente da Pandev. Poi, per tutto il resto del match, non indovina neanche un cross. Irriconoscibile.

BERTOLACCI 5: raramente all’interno della manovra offensiva genoana, spesso spaesato o fuori dal gioco. Sbaglia alcuni tocchi semplici, non è ancora al top della forma. Fantasma.

RUGANI 5,5: probabilmente nervoso dopo l’errore che ha concesso il rigore, sembra che la palla gli scotti tra i piedi. Frettoloso e spesso impreciso, fa sentire la mancanza di Bonucci.