Palermo e i gol “pesanti”: quando segna per primo non perde mai

FOTO PEPE / PUGLIA

Per sette volte in campionato il Palermo è stato in grado di sbloccare la partita e, in tutte e sette le occasioni, non si è mai fatto rimontare. La squadra di Filippi ha ottenuto cinque vittorie e due pareggi, dimostrando di saper mantenere alta la concentrazione per gran parte della partita.

Soltanto contro Monterosi e Avellino i rosanero non sono riusciti a portare a casa i tre punti dopo aver trovato il primo gol. Come ricorda il Giornale di Sicilia, entrambi i match sono terminati 1 – 1: nel primo caso, il Palermo aveva aperto le marcature con la rete di Brunori, ma è stato ‘beffato’ da un gol improvviso di Cancellieri da fuori area; contro l’Avellino, dopo il vantaggio iniziale con il colpo di testa di Lancini, è stato un rigore ‘inventato’ a ripotare la partita in parità.

In alcune occasioni, però, la formazione di Filippi è stata anche fortunata. Contro il Latina, sull’1-0 per i rosa, Jefferson ha sbagliato un gol a tre metri di distanza da Pelagotti, colpendo il palo. Anche contro il Campobasso il Palermo ha rischiato: nel finale, gli ospiti hanno fallito un calcio di rigore che avrebbe riportato la gara sul 2-2.

Altre volte, invece, Brunori e compagni hanno dilagato. La gara col Foggia è l’esempio più importante (il match è terminato 3 – 0), ma anche dalla trasferta di Andria sono arrivate risposte positive: 2-0 per i rosa il risultato finale, con poche palle gol concesse. Bene anche in Coppa: il Palermo è andato in vantaggio sia contro il Picerno che contro il Monopoli, riuscendo ad ottenere la vittoria e il passaggio del turno senza troppe difficoltà.

LEGGI ANCHE

PALERMO – POTENZA: LE PROBABILI FORMAZIONI