Tedino: “Embalo? Mai detto di voler andarsene. Zamparini l’ho visto carico”

Bruno Tedino parla in conferenza stampa alla vigilia di Palermo – Brescia e introduce il match partendo da un filo conduttore: “Giocare in casa o fuori è diventato più o meno uguale, molte squadre chiudono gli spazi per ripartire. Sappiamo che possiamo migliorare in casa sotto l’aspetto delle prestazioni. Il Brescia quando riparte si distende bene, ci creeranno qualche problema; ha dei giocatori esperti e gioca molto bene da dietro”.

PALERMO – BRESCIA: LE PROBABILI FORMAZIONI

E in ottica formazione conferma che gli unici dubbi sono sulla destra e tra gli esperimenti c’è anche Embalo: “A destra ho provato Carlos, Fiordilino e Szyminski: Luca ha dato segnali importanti di equilibro in fase di non possesso, ma non nell’attacare lo spazio. Rolando verrà convocato perché è giusto che venga considerato un calciatore recuperato a tutti gli effetti, ma voglio pensare bene chi far giocare domani”.

RAJKOVIC CONVOCATO: IL CALVARIO É FINITO

Martedì l’incontro con il patron e Lupo. Tedino vede Zamparini carico: “Nel pranzo con Zamparini non abbiamo parlato di mercato: semplicememte il mercato è stato programmato già da 3 mesi e abbiamo parlato dei nostri giocatori, dei giocatori che sono qui. Non abbiamo toccato nulla. L’ho visto motivato, molto vicino alla squadra ed è quello che mi piace vedere in una proprietà. Alla Spezia ci è venuto a trovare, dobbiamo dimostragli di essere più motivati di lui”.

IL PALERMO E BIAGIO CONTE: INVITO ALLO STADIO PER GLI OSPITI DELLA MISSIONE

E sul “caso” Embalo e sul mercato aggiunge: “Su questo tema non voglio nemmeno aprire la porta. Ci sono dei professionisti che lavorano. Carlos non mi ha mai detto di voler andar via. Ho massima fiducia in Carlos e nelle sue potenzialità. È un buonissimo giocatore ed un ragazzo eccezionale, che ha giocato 15 partite in ruoli non suoi; le è nata la figlia, ha preso la botta a Bari, ne ha passate tante. Abbiamo un rapporto veramente speciale. Finchè è qua a Palermo (e penso lo sarà fino alla fine) posso schierarlo”.

Sul turnover spiega: “Abbiamo cambiato spesso calciatori ma lo abbiamo fatto sempre per il bene della squadra. Perdere Rolando, Morganella e Rispoli in un solo colpo è difficile. A Brescia all’andata eravamo pochissimi, ma abbiamo fatto una grande prestazione che ci ha fatto capire la forza delle seconde linee. Abbiamo scoperto tutti. Moreo ha subito un piccolissimo intervento ambulatoriale che lo ha costretto ad allenarsi qualche giorno in meno, ma ci sarà: diventerà un grandissimo calciatore non solo in Serie B. Fiore, Rajkovic e Rolando domani saranno convocati. Balogh ha preso una botta sotto la pianta del piede e stiamo valutando tutto per bene”.

GDS – IL PALERMO PAGA I SUOI DEBITI: ROSANERO AL CONTRATTACCO

Dopo La Spezia la parola d’ordine è ritrovare ritmo, ma partendo da una prestazione solida: “Ho il terrore delle soste perché il nostro lavoro è basato sull’intensità e la sosta un po’ te la toglie. Lo Spezia in casa ha un cammino da Serie A e noi sul piano dell’attenzione abbiamo commesso un solo errore in 95 minuti, dobbiamo essere più bravi senza palla negli ultimi 30 metri. Nestorovski? É un calciatore eccellente sotto l’aspetto realizzativo, lavora con intelligenza. Ci dà tantissimo e lo si vede anche dalle palle gol che si è costruito, non si può attaccarlo per una partita sotto tono”.

LEGGI ANCHE

PALERMO – BRESCIA: CALENDARIO FAVOREVOLE, É L’OCCASIONE PER LA FUGA

ZAMPARINI: “BISOGNA RICREARE IL CONTATTO CON LA CITTÀ”


1 thought on “Tedino: “Embalo? Mai detto di voler andarsene. Zamparini l’ho visto carico”

  1. mister tedino per vincere le partite bisogna osare e non aspettare l’avversario e giocare di ripartenza.
    SVEGLIA E CORAGGIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *