Tedino: “Abbiamo finito un buon lavoro. Trajkovski? Non deve convincere me…” / VIDEO

Un test probante e un ritiro portato a termine. Bruno Tedino commenta così la vittoria per 6-1 in amichevole contro il Sandonà, ultimo test prima della fine del ritiro di Sappada: “Ho voluto fare i complimenti ai ragazzi. Siamo contenti perché abbiamo finito un buon lavoro. Sono contentissimo per quanto fatto dai ragazzi. È stato un ritiro nel quale la squadra è stata totalmente disponibile e sapevo che oggi sarebbe stato un test probante. Non ho mai paura di dire le cose come stanno”.

CLICCA QUI PER L’INTERVISTA VIDEO

Tedino analizza il match sul piano tattico poi passa al giudizio dei singoli: “Ho visto molte note positive e anche delle giocate molto buone costruite dalla squadra nel corso della partita. Haas? Ha delle doti importanti. A mio avviso è un giocatore molto forte in grado di interpretare una tipologia di calcio che a me piace molto; deve solo conoscere meglio i compagni. Trajkovski? Non deve convincere me in merito alle sue qualità. Lui sa che può essere un giocatore determinante e noi lo aspettiamo. Deve convincersi che può essere determinante, anche da trequartista e in fase difensiva. Anche Coronado lo scorso anno è migliorato così”.

GLI HIGHLIGHTS DEL MATCH

Attenzioni rivolte anche alla difesa e al gioco sulle fasce: “Salvi? Oggi è stato molto servito e al pari di Mazzotta parliamo di due giocatori molto buoni. Il rientro di Ingegneri? Non è ancora al top ma sono molto contento per lui. Aver ritrovato il campo è stato molto importante questo ragazzo. Brignoli? Come per Haas, due giorni non erano sufficienti e la stessa cosa vale per lui, serve conoscere le caratteristiche dei giocatori ma sono molto soddisfatto. Il ritorno in campo di Balogh? Avremmo dovuto fare staffette precise, ma con Embalo fuori abbiamo dovuto fare così. Fiordilino ad esempio ha giocato tutta la partita ed ha fatto uno sforzo importante”.

LA CRONACA TESTUALE DEL MATCH

Poi un bilancio del match e del ritiro: “Il campo non era al massimo, ma abbiamo fatto 35 minuti ottimi per corsa, energia e gol contro una squadra di valore e con allenatore molto bravo. Nella ripresa gli avversari si sono messi bassi e talvolta sbagli qualche appoggio, ma mi aspettavo un po’ più di brillantezza, magari qualcuno non voleva giocare solo il secondo tempo. Cose negative? L’infortunio Embalo di questa mattina e quello di Lo Faso, che starà fuori per un po’. Ma in ritiro tutti hanno qualche problema, gli altri sono tutti fuori per precauzioni ed evitare infortuni pesanti”.

LEGGI ANCHE

IL NUOVO PALERMO PRENDE FORMA: IL COMMENTO

SENTENZA FROSINONE: IL PALERMO FA RICORSO AL CONI

CASO CHIEVO: IN ARRIVO I NUOVI DEFERIMENTI

MERCATO PALERMO: PUSCAS CHIEDE TROPPO, C’È ASENCIO?